Fortepiano

CORSO DI FORTEPIANO E PIANOFORTE ROMANTICO

Il Corso di Fortepiano e Pianoforte Romantico è un Corso Triennale senza limiti di età.
Il Corso è tenuto dal Maestro Stefano Fiuzzi per gli studenti che vogliono approfondire la prassi esecutiva su strumenti storici.
Il corso prevede lo studio del repertorio comprendente opere composte tra le metà del XVIII sec. e la metà del XIX, e la pratica esecutiva su strumenti originali e copie relative al periodo suddetto.
Il corso viene integrato da Seminari attinenti alla materia distribuiti durante l’anno accademico.

Esame di ammissione:
– un’opera di Carl Philip Emanuel Bach, o di Joseph Haydn o di Muzio Clementi o di Wolfgang Amadeus Mozart
– un’opera di Ludwig van Beethoven
– un’opera di Franz Schubert
L’esame potrà essere sostenuto, a scelta del candidato, sullo strumento moderno o su uno del periodo.

Iscrizione all’esame di ammissione: clicca qui

Esame di passaggio:
– Programma della durata di 60 minuti, che comprende brani da eseguirsi su strumenti di epoche diverse.

Diploma accademico:
Alla fine del Corso Triennale sarà possibile conseguire ufficialmente il Diploma dell’Accademia di Imola previo il superamento dell’esame di diploma.

Esame di diploma:
– un recital della durata di 60 minuti, comprendente brani da eseguirsi su strumenti di epoche diverse
– una relazione su alcuni argomenti inerenti alla prassi esecutiva su strumenti d’epoca, alla storia del pianoforte e della sua letteratura
– verifica della conoscenza dei principali Trattati

Costi e scadenze:
– Quota annuale di frequenza: 1350,00€
– 1° rata: 15 ottobre / 2° rata: 15 febbraio

Modalità di pagamento:
– Contanti
– Bonifico bancario:
Banca di Imola, Sede Centrale – Via Appia 21, Imola
IBAN: IT06 V050 8021 000C C000 0026 880

Importante:
– Le date delle sessioni d’esame sono pubblicate dalla Segreteria sul Portale Allievi
– Gli allievi ricevono una email di notifica e possono consultare le sessioni d’esame disponibili nella propria area riservata
– È responsabilità del docente di riferimento verificare che i programmi degli esami di passaggio e diploma presentati dai singoli studenti rientrino nelle norme prestabilite, in merito al minutaggio e ai brani scelti
– È previsto un prolungamento del corso fino a due anni, in casi eccezionali a giudizio del Comitato di Direzione Didattica.