Quirinale, il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano premia il Maestro Franco Scala, 24.06.2014

Il Fondatore e Direttore

Maestro Franco Scala

Franco Scala è nato a Imola, si è diplomato presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna con il Maestro Gherardo Mecarini Carmignani, già allievo di Alfredo Casella, e ha proseguito gli studi presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma con il Maestro Carlo Zecchi

Dopo aver svolto un’intensa attività concertistica, sia in Italia che all’estero, si è dedicato alla didattica. Per 30 anni è stato insegnante presso il Conservatorio “Gioacchino Rossini” di Pesaro, dove si è distinto per le caratteristiche innovative della sua didattica tesa ad affrontare le opere monografiche del repertorio pianistico. A seguito di questa attività è stato ripetutamente invitato, con la sua classe di giovani pianisti, in vari conservatori italiani. Franco Scala tiene corsi di perfezionamento sia in Italia che all’estero e viene invitato a far parte delle giurie dei più importanti concorsi.

Molti suoi allievi sono vincitori di concorsi internazionali tra i più prestigiosi (“Franz Liszt” Utrecht; “Arthur Rubinstein” Tel Aviv; “Van Cliburn” Fort Worth, Texas; “Ferruccio Busoni” Bolzano; “GPA” Dublino; “Franz Schubert” Dortmund; Prix d’Honneur “Santander” Spagna, etc.).

È fondatore e direttore dell’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola e fondatore del Festival Internazionale di interpretazione pianistica “Da Bach a Bartók”.

Il 24 giugno 2014  Franco Scala ha ricevuto al Quirinale il “Premio Presidente della Repubblica”consegnatogli dal Capo dello Stato On. Giorgio Napolitano per l’attività di eccellenza dell’Accademia Pianistica di Imola. Nel 2017 gli è stato conferito dalla svizzera Orpheus Foundation il premio alla carriera “Vendome Award”.