Quirinale, il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano premia il Maestro Franco Scala, 24.06.2014

Il Fondatore e Direttore

Maestro Franco Scala

Franco Scala è nato a Imola, si è diplomato presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna con il Maestro Gherardo Mecarini Carmignani, già allievo di Alfredo Casella, e ha proseguito gli studi presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma con il Maestro Carlo Zecchi

Dopo aver svolto un’intensa attività concertistica, sia in Italia che all’estero, si è dedicato alla didattica. Per 30 anni è stato insegnante presso il Conservatorio “Gioacchino Rossini” di Pesaro, dove si è distinto per le caratteristiche innovative della sua didattica tesa ad affrontare le opere monografiche del repertorio pianistico. A seguito di questa attività è stato ripetutamente invitato, con la sua classe di giovani pianisti, in vari conservatori italiani. Franco Scala tiene corsi di perfezionamento sia in Italia che all’estero e viene invitato a far parte delle giurie dei più importanti concorsi.

Molti suoi allievi sono vincitori di concorsi internazionali tra i più prestigiosi (“Franz Liszt” Utrecht; “Arthur Rubinstein” Tel Aviv; “Van Cliburn” Fort Worth, Texas; “Ferruccio Busoni” Bolzano; “GPA” Dublino; “Franz Schubert” Dortmund; Prix d’Honneur “Santander” Spagna, etc.).

È fondatore e direttore dell’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola e fondatore del Festival Internazionale di interpretazione pianistica “Da Bach a Bartók”.

Il 24 giugno 2014  Franco Scala ha ricevuto al Quirinale il “Premio Presidente della Repubblica”consegnatogli dal Capo dello Stato On. Giorgio Napolitano per l’attività di eccellenza dell’Accademia  di Imola. Nel 2017 gli è stato conferito dalla svizzera Orpheus Foundation il premio alla carriera “Vendome Award”.